Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Usare internet in modo sicuro quando si viaggia, su pc pubblico o wifi libera

Ultimo aggiornamento:
Navigare in viaggio Siamo arrivati ormai alla seconda metà di Luglio, fa caldissimo e non vediamo l'ora di andarcene in vacanza, al mare, in visita turistica in qualche città da scoprire o in montagna a riposarci.
Lontani da casa e dall'ufficio, l'unica cosa che potrebbe mancare e gente come noi è internet e i tutto cio che per un anno abbiamo usato assiduamente: la casella di posta elettronica, il blog, il social netowork, Facebook o Twitter, il gioco online di ruolo e tante altre diavolerie a cui, per colpa mia, può essere ormai difficile stare lontano.

Vabbene sto esagerando tuttavia, qualcuno sicuramente si porterà dietro il proprio Netbook portatile mentre qualcun altro conterà di trovare sul posto di vacanza un internet point da cui collegarsi.
In questo post vediamo un po' di consigli di sicurezza in viaggio per usare in modo prudente un pc pubblico o una rete Wifi aperta.

LEGGI ANCHE: Navigare sicuri su rete wifi pubblica o non protetta

Ci tengo a dire sicurezza perchè tanti ignorano che, quando ci si connette a un computer che viene usato da 1000 persone oppure quando si sfrutta una connessione wireless non protetta o liberamente disponibile, tutto cio che viene fatto online viene sempre registrato e memorizzato.
Dati importanti quindi possono essere visti e da persone esterne che potrebbero poi rubarli ed usarli per scopi non leciti.
Non sarebbe affatto strano di dover andare sul sito della propria banca a ricaricare la PostePay, di fare un pagamento via PayPall, oppure visitare il sito RyanAir a prenotare un viaggio o, ancora, per telefonare in Voip con un parente o usare Messenger o Facebook per comunicare con gli amici dall'estero.

I consigli che mi sento di dare sono diversi ma ce ne possono essere tanti altri che, se vi vengono in mente, potete condividere nei commenti.

Se si utilizza un pc pubblico di un internet point o di un albergo, seguire queste indicazioni:

1) Per prima cosa, mai e poi mai salvare le password e le proprie credenziali di accesso sui siti.
Quando, ad esempio, si entra in Gmail, Yahoo mail, Facebook e compagnia, non bisogna mai selezionare quell'opzione in cui si ricordano i dati di accesso per le visite successive.
Quando poi si termina una sessione, ricordarsi bene, prima di chiudere il browser, di fare il log out o la disconnessione dal servizio premendo il tasto che sta sempre in alto a destra sui vari siti.

2) Mai e poi mai scrivere password o login della propria banca o i dati di una carta di credito su un pc pubblico perchè potrebbe esserci un Key Logger ossia uno di quei programmi che registrano quello che viene scritto su una tastiera.
Su un altro articolo abbiamo indicato diversi consigli per proteggere i dati bancari e di carte di credito su internet e, tra essi, c'era anche l'uso di un Anti Key Logger, ossia di un programmino portatile in una penna usb, con una tastiera a video in modo che la password si può scrivere cliccando sulle lettere e non scrivendola.

3) Dopo che si è navigato su internet conviene sempre cancellare tutte le tracce e la cronologia dal browser.
In un altro post avevo approfondito l'argomento indicando come non far memorizzare al browser nulla di cio che si è fatto su internet in modo preventivo cosa che su un pc pubblico non si potrà fare.
L'importante comunque è svuotare la cache di Explorer o di Firefox.

4) Se possibile, inserire la propria penna USB con i programmi portatili caricati sopra ed utilizzare quelli.
I programmi portatili sono quelli che non si devono installare e che si possono usare su qualsiasi pc avviandoli da una chiavetta usb.
In un altro articolo ho inserito le migliori suite che comprendono un intero ambiente operativo portatile ed ho elencato i migliori programmi portatili tra cui sono fondamentali, i browser Firefox, Opera o Chrome, i programmi di chat per MSN Messenger o Facebook come Pidgin o Digsby o, meglio ancora, usare per le chat i Web Messenger (vedi la lista di Web Messenger).

5) Sembra banale dirlo ma, quando si usa un pc pubblico, meglio sempre guardarsi intorno ed evitare di farsi spiare.

Per quanto riguarda invece la possibilità di connettersi a una rete WiFi pubblica con il proprio computer, ci sono altre raccomandazioni, meno ferree ma sempre importanti.

1) Prima di tutto ricordo che, quando si viaggia e si possiede un portatile wireless, conviene sicuramente cercare un hot spot pubblico gratis e free piuttosto che un internet point.
Per trovare gli hot spot pubblici gratuiti (vedi articolo relativo) ci sono diversi programmi che riescono ad individurali sulla cartina di tutto il mondo.

2) Il proprio computer deve essere messo al sicuro da eventuali intrusioni di rete.
Come spiegato in un altro post, se due pc sono nella stessa rete, si vedono e uno può leggere i dati dell'altro.
Per evitare di farsi beccare e spiare in modo informatico allora bisogna dotarsi di un buon firewall (io consiglio sempre Comodo Firewall tra i migliori gratuiti).
Se non si ha un Firewall, ricordarsi che comunque Windows ne ha uno integrato che si può e si deve attivare dal pannello di controllo.

3) Non compiere l'errore comune di lasciare il computer portatile acceso, andare in giro e tenere la connessione wireless sempre attiva.
Tenendo il Wifi acceso potrebbe capitare che il computer entri automaticamente in qualche rete libera senza che ci si accorga e, per gli stessi motivi del punto 2, questo è asslutamente insicuro.

4) Le password e i dati importanti, tenerle in testa e non scriverle in nessun posto del computer perchè, oltre al pericolo di venire hackerati da qualche pirata informatico, se poi questo venisse perso o rubato, sarebbe davvero un problema.

5) Se c'è necessità di memorizzare, sul pc o sulla penna USB, dei dati sensibili e importanti, proteggerli con programmi che nascondono e criptano i file come TrueCrypt oppure il più semplice WinMend.

6) Disattivare, in viaggio, la possibilità di connessioni Wifi Ad Hoc, quelle da computer a computer che abbiamo visto nell'articolo su come condividere la connessione internet.

7) Dopo aver usato il computer, si possono rimuovere tutte le tracce di cio che si è fatto e visto.

8) Opzionale ma che dà molta sicurezza, usare un VPN anonima mentre si naviga su internet come indicato nell'articolo relativo.

Ultima cosa riguardo alle connessioni via cellulari o chiavette wifi: nel caso di spostamenti e di viaggi in Italia, si può usare la chiavetta sfruttando alcune offerte (vedi qui il commento alle tariffe wifi disponibili) ma se si va all'estero, inutile stare a usare abbonamenti italiani che costano cari, meglio allora portarsi dietro la propria chiavetta, recarsi in un negozio di telefonia mobile locale e acquistare una scheda nuova.

Ora potete anche andare sicuri a quel paese e navigare il web tranquilli, quindi buon viaggio e passate a trovarmi, ogni tanto, per dirmi dove siete!!

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)