Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Aggiungi il tasto per chiudere processi che non rispondono su Windows

Ultimo aggiornamento:
Come creare un collegamento veloce per terminare processi che non rispondono e che rimangono bloccati
Aggiornato il 16.4.12

Con un piccolo trucco per Windows Vista e Windows 7 è possibile creare una voce al menu contestuale che appare premendo col tasto destro del mouse sul desktop, per chiudere e terminare i programmi che risultano bloccati, quelli che non rispondono più.
Per programma bloccato intendo che la finestra non è più cliccabile e non c'è alcun modo di farla andare via.
Oltre a questo il programma rimane attivo, consumando memoria e risorse del computer e, in alcuni casi, inchiodando il pc.
La procedura standard per chiudere questo processo che rimane appeso è andare sul task manager (Gestione attività), individuarlo nella lista delle applicazioni, notare che lo stato è su "non risponde" e terminarlo col tasto in basso.

Siccome capita tantissime volte di rimanere con la finestra fissa di un programma bloccato, soprattutto nel caso di software più grossi, allora potrebbe essere utile avere un tasto sul desktop che li uccida automaticamente.

Questo argomento non è nuovo per questo blog, già in un'altra occasione avevo segnalato un piccolissimo tool chiamato SuperF4 che permetteva di terminare programmi su Windows dalla tastiera, semplicemente premendo la combinazione di tasti Win-Alt-F4.

In questa occasione invece vediamo come creare il pulsante da far comparire nel menu contestuale tasto destro sul desktop, solo per Windows Vista e Windows 7, senza usare programmi esterni ma tramite alcune modifiche alle chiavi di registro.
Niente paura, alla fine di questo articolo metto le il link per scaricare il pacchetto di chiavi gia compilato compreso il file per disinstallare le modifiche e ripristinare la situazione originale.

1) Andare allora su Start, Esegui, scrivere la parola regedit ed entrare nell'editor di registro di sistema.

2) Navigare adesso nel percorso, alle seguenti chiavi:
HKEY_CLASSES_ROOT\DesktopBackground\Shell (per Windows 7)
HKEY_CLASSES_ROOT\Directory\Background\Shell(per Windows Vista)

3) Creare una nuova chiave sotto la cartella shell, cliccando col tasto destro sulla parte vuota della schermata a destra, e selezionando "nuova-Chiave" e dargli il nome tipo "Chiudi processi bloccati"

4) Cliccare col tasto destro sulla chiave appena creata e creare un'altra nuova chiave dando il nome "command".

5) Nella parte destra, fare doppio click sulla riga dove è scritto predefinito e incollare la seguente riga come "Dati Valore"
taskkill /F /FI "STATUS eq NOT RESPONDING"

6) Solo su Windows 7 si può anche mettere una icona accanto alla voce di menu, basta aggiungere un nuovo valore di tipo Stringa dentro la chiave "Chiudi processi bloccati" cha abbia come nome "Icon" e come valore: explorer.exe,9

Alla fine avremo il tasto per chiudere i programmi o processi bloccati che non rispondono sul menu contestuale del tasto destro.

Se non avete voglia di fare queste operazioni a mano, potete scaricare questo file (tradotto dal sito Askavg.com), estrarre il contenuto ed applicare la modifica alla chiave di registro.
Nel pacchetto Rar c'è anche il file per disinstallare la modifica.
Sempre dallo stesso sito si può anche scaricare Restarter, un piccolo tool per terminare processi che non rispondono, riavviare Esplora risorse ed altri programmi.

In alternativa, come spiegato in modo dettagliato, è anche possibile chiudere finestre e programmi bloccati con un comando sul desktop.
Per farlo, basta creare un nuovo collegamento e dargli come percorso il comando
taskkill /F /FI "STATUS eq NOT RESPONDING" .

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)