Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Disinstallare Internet Explorer da Windows

Pubblicato il: 14 aprile 2009 Aggiornato il:
Persone come il sottoscritto non possono resistere alla tentazione di provare immediatamente la nuova release ufficiale di un software storico e importante e lo hanno subito installato.
Negli ultimi giorni coloro che avevano installato una precedente versione beta di Internet Explorer 11, dovrebbero aver ricevuto gia la notifica di doverla aggiornare alla versione ufficiale.
Infine, coloro che giustamente, hanno ignorato fino ad oggi queste novità di Microsoft, vedranno, nelle prossime settimane (da annuncio sul blog della Microsoft), comparire IE11 tra gli aggiornamenti automatici di Windows, nella pagina Windows Update, come software facoltativo.

Bene, il mio spassionato consiglio, è di non installarlo e di non usarlo, rimanendo alla versione 7, almeno fino a che non uscirà un service pack per Internet Explorer 11.
Probabilmente qualcuno rimarrà stupito da questo mio consiglio ma sinceramente, non posso fare altrimenti.
L'ultima versione del browser ufficiale di Windows è stata, per la mia esperienza, un disastro.
Il difetto principale che ho riscontrato è la lentezza nell'aprire nuove schede di navigazione, qundo si preme un link con il tasto centrale del mouse, in modo da aprire la nuova pagina in una scheda diversa, senza farla vedere subito.

Per disinstallare Internet Explorer la procedura normale di rimozione non si può fare.
Quando infatti si va sul menu di installazione applicazioni, che si trova nel pannello di controllo, entrando nel componenti di Windows e provando ad eliminare IE 11, si riceve un avviso inquietante che avverte di una serie di programmi che, dopo la disinstallazione, potrebbero non funzionare correttamente.
In questa lunga lista, si vedono nomi di componenti di sistema e di software importanti e, di sicuro, non conviene rischiare.
La Microsoft dice quindi di non rimuoverlo ma di disattivarlo seguendo queste istruzioni.
Speriamo che la Microsoft si renda presto conto che deve migliorare il suo prodotto anche perchè, in questo campo, le alternative, come Firefox, Opera e Chrome, non mancano.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)