Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Scaricare veloce da UTorrent in rete p2p

Ultimo aggiornamento:
U-torrent L'applicazione Utorrent o MicroTorrent (ultima versione 3.1) è una applicazione leggerissima tramite la quale possiamo aprire i file .torrent da scaricare e costituisce la più valida alternativa a Emule.

UTorrent è giunto recentemente alla versione UTorrent 2.2 che è il miglior client per scaricare file torrent.
In sostanza si scarica un piccolo file .torrent che viene poi aperto da microtorrent il quale inizia a scaricare il file scelto.
Per cercare file torrent bisogna andare in siti di ricerca Torrent
Le cose fondamentali per usare UTorrent e scaricare velocemente sono:

1) Aprire il traffico p2p con la patch per il file tcpip.sys di Windows (non serve a Windows 7 e successivi) che alza il livello di connessioni peertopeer ricevibili dalle 10 predefinite a 50 o 100 aumentando di molto la ricezione di dati in p2p.

2) Ottimizzare la ricezione di dati della connessione ADSL sul proprio sistema Windows e assegnare la priorità più alta a UTorrent con il programma per gestire la banda di rete

3) Su Utorrent andare su Opzioni --> Impostazioni --> Avanzate. Nella lista di parametri avanzati individuare “net.max_halfopen” e settare il valore a “80“. Confermare la modifica selezionando “Imposta“.

4) Impostare la velocità della connessione in KBps (non in kbps) da Opzioni --> Impostazioni --> Banda , dopo averla calcolata, con questi settaggi:
Maximum upload rate = 80% della velocità di upload ottenuta nel test
Maximum download rate = 95% della velocità di download ottenuta nel test
Da “Opzioni“ --> “Configurazione” --> “Banda“:
impostare il parametro “Numero massimo di connessioni globali” semplicemente con il valore della velocità di upload ottenuta nel test (in kbps)
impostare il parametro “Massimo numero di peer connessi per torrent” calcolandolo secondo la seguente formula: velocità di upload ottenuta nel test (in kBps) * 1,3
Impostare il parametro “Numero di slot di upload per torrent” calcolandolo secondo la seguente formula: 1 + (velocità di upload ottenuta nel test (in kBps) / 6).
Può sembrare complicato, ci sono solo dei calcolini da fare con la calcolatrice poi l'interfaccia di Utorrent è molto semplice e i risultati saranno molto soddisfacenti.

5) Per verificare che la porta non sia bloccata dal ruter o dal provider di rete e per trovare la porta di accesso giusta da configurare su UTorrent per scaricare senza limiti di banda, allora si può digitare l'indirizzo: http://www.utorrent.com/testport.php?port=1337.
Cambiando il numero finale della posta (in questo caso la 1337), si può, andando a tentativi, trovare la porta libera su cui scaricare file dalla rete Bit Torrent.

6) Nel caso ci siano problemi, si può, al limite, scoprire se il provider di rete blocca le connessioni Torrent con il test fornito dal sito Glasnost; bisogna scegliere la voce "Full test" e cliccare sul pulsante blu “"Start testing".

7) Ulteriore accellerazione al download con UTorrent si può avere usando alcuni programmi che configurano UTorrent con le migliori impostazioni per scaricare più velocemente.
uTorrent Acceleration Tool su cui basta premere il tasto "Accelerate" e verificare se il download procede più veloce.

Nel caso di download di video, per vedere l'anteprima durante il download, quindi per verificare che il file sia corretto oppure per vedere un film mentre lo si sta scaricando, si possono usare VLC Player, GomPlayer oppure RARPlayer (serve a vedere le anteprime dei video compressi dentro archivi RAR).

Altri programmi per scaricare file Torrent sono descritti in un altro articolo.

Azureus era un client BitTorrent scritto in Java, con interfaccia grafica che era stato molto utilizzato prima dell'ascesa di UTorrent con il quale è possibile raggiungere maggiori velocità di download e migliore stabilità.
l'erede di Azureus, si chiama Vuze, da evitare.

Come per tutti i programmi p2p è consigliabile proteggere la propria privacy sulla rete con il programma Peer Guardian 2.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)