Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come fare il backup e ripristino di Windows semplice, veloce e completo

Pubblicato il: 28 maggio 2008 Aggiornato il:
backup Effettuare il backup di un sistema Windows, xp o vista che sia, può sembrare una operazione complicata, lunga e non indispensabile, tutt'altro!

Avere un backup di Windows significa salvare una immagine precisa dell'intero sistema operativo Windows comprensivo di tutti i dati della cartella documenti, tutti i programmi installati, tutte le configurazioni effettuate, tutte le chiavi di registro in modo che una volta caricata, torni identico a come era nel momento in cui l'immagine è stata creata.

Fare una immagine significa copiare, su una chiavetta USB, su una partizione diversa dell'hard disk, su un hard disk esterno o su uno i più DVD, l'esatta configurazione di Windows; ripristinare una immagine significa che, se qualcosa non funziona o se Windows presenta troppi problemi e funziona male, inserendo quel DVD o quella chiavetta USB la situazione torna esattamente com'era al momento del backup.

In questo articolo vediamo una spiegazione su cosa è e perchè si deve fare il backup con la segnalazione del miglior programma commerciale, ossia non gratuito.
Per fare immagini disco e clonazioni di un hard disk con programmi gratis, leggere un altro articolo.

In un altro post, sono invece raccolti i migliori programmi per fare il backup di file.

Acronis True Image è il miglior software che si trovi navigando su internet per effettuare i backup di Windows, XP o Vista.
Con Acronis si può fare una copia integrale del contenuto di un disco fisso su di un altro hard disk, su un supporto USB o su un DVD avviabili al boot (l'avvio) di Windows.
Esso permette di suddividere una immagine tra i diversi supporti e supporta la creazione di immagini da hard disk, CD ROM, DVD-R(W), DVD+R(W), unità rimovibili, dischi IDE, SCSI, Firewire, USB 1.0/2.0 ; in più permette di salvare le immagini anche su unità di rete.

Praticamente se il PC non parte più e si possiede l'immagine di qualche giorno prima, basta far partire il PC con quella immagine e in massimo 15 minuti tutto tornerà normale.
Non solo, in qualsiasi situazione (anche qualora il personal computer non fosse in grado di avviarsi), il ripristino dell'immagine può essere richiesto premendo il tasto F11 durante la fase di boot del personal computer...

Può sembrare complicato invece voglio rassicurare chiunque e sottolineare quanto True Image sia semplice da utilizzare: con pochi clic guidati il sistema permette la creazione di una copia di sicurezza di dischi e partizioni.

Tra le altre funzionalità è possibile effettuare backup incrementali e aggiornare un file d'immagine creato in precedenza in base alle modifiche che ha successivamente subìto il contenuto del disco fisso.
Se si desidera è anche possibile programmare la creazione in automatico di un'immagine oppure l'effettuazione di un backup incrementale.
Lo Startup Recovery Manager permette di ripristinare un'immagine del disco fisso senza utilizzare i dischetti di avvio.

Ovviamente non è buono soltanto per salvare l'immagine del disco intero ma si possono anche pianificare dei backup incrementali su alcune cartelle di sistema, sui documenti o dove si vuole nelle cartelle delle applicazioni.

Acronis è tanto semplice quanto utile e indispensabile, purtroppo però non è free ( anche se volendo può essere utilizzato una sola volta e conservare quell'immagine, per il mio Asus eeepc ho fatto cosi ).

NOTA: Un'altra possibilità di salvare tutto è usare i migliori siti di backup online e salvare i file su internet.
Il problema di un backup completo del proprio computer, su un server online, è la velocità di trasferimento dei dati e una procedura di backup potrebbe richiedere anche 4 giorni!

NOTA: Se Windows segnala un file di sistema che manca oppure corrotto, leggete l'articolo su Puppy Linux Live da installare su una Pen Drive poi segnatevi il nome del file, scaricatelo da internet, inseritelo sulla penna USB, fate partire puppy e copiate lo stesso file, dalla chiavetta, sull'hard disk nella giusta cartella; è cosi che io ho risolto un problema con il file biosinfo.txt.

Se Windows non partisse, si possono usare i sistemi di riparazione dei CD Boot come, ad esempio, Hiren Boot CD.

Per finire segnalo le guide per creare una immagine disco ed un disco di ripristino in Windows 7 e la guida per creare un'immagine di backup di Windows 8.1

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)