Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Opera 11: browser velocissimo con schede raggruppate ed estensioni

Ultimo aggiornamento:
Opera è il browser più veloce; se non l'hai mai provato, scaricalo ora e vedi cosa può fare
Opera 11 Download Aggiornato il 14.6.12 è uscito Opera 12
Se però si vuol ancora usare la funzione server di Opera Unite bisogna tenere la versione 11 che si può ancora scaricare da Filehippo

La nuova versione Opera 11 rilancia con forza questo browser norvegese che tenta di contrastare i colossi americani Google, Microsoft e Mozilla.
Opera, anche se viene utilizzato solo da una nicchia di utenti affezionati (2% la quota mondiale), ha portato talmente tante migliorie e innovazioni al suo browser che vale la pena scrivere un articolo dedicato a questo aggiornamento, sia per coloro che già lo usano, sia, soprattutto, per coloro che invece non hanno mai navigato su internet usando Opera.

La prima cosa che si potrà notare, è la velocità con cui si aprono i siti internet e le pagine web, anche quelle pesanti.
Anche se, rispetto a Google Chrome, si tratta di differenze imprcettibili, sembra davvero che Opera abbia battuto tutti sui tempi di caricamento secondo i test di Futuremark.

Dopo aver installato Opera 11 cliccando sul Download di Opera, si può verificare quale, tra i browser installati sul computer, è più veloce.

Come scritto in un articolo aggiornato al 04/2011, si può scaricare Opera 11.10, il più veloce se si naviga con connessioni lente.

Opera 11 dovrebbe piacere a tutti coloro che usano aprire tante schede sul browser perchè c'è una nuova funzione che permette di raggrupparle tra loro, affincarle e mostrarne più di una sullo schermo.
Praticamente, si possono aprire 4 siti web e vederli tutti assieme con lo schermo diviso in 4 parti.
Ciascuna parte la si può spostare col mouse o ingrandire.
Cliccando col tasto destro sopra una scheda infatti si può scegliere l'opzione "Ordina" e decidere se affiancare le pagine web aperte in diverse schede sia in orizzontale che in verticale.
Se si preme col tasto destro su una scheda inattiva, sempre dal menu Ordina, si può scegliere di sovrapporla a quella aperta.
Questa funzionalità, cosi semplice da attuare e che non sembra affatto una evoluzione tecnologica cosi clamorosa, contribuisce a navigare più a "colpo d'occhio" e, quindi, ad essere più veloci.

Trascinando una scheda sopra un'altra invece le si raggruppa cosi da nascondere quelle inattive e farle ricomparire alla pressione della freccia.
Praticamente, se si aprissero 20 schede contemporaneamente, si potrebbero raggruppare a seconda dell'argomento o a seconda del sito internet, cosi da avere più ordine.

Ovviamente Opera 11 conserva le funzionalità della versione 10, con la funzione Opera Turbo e Opera Unite che avevo descritto in un precedente articolo.
Il turbo, ovviamente accelera la navigazione su internet mentre Unite è la funzione per creare un server e condividere file con altre persone.
Non manca nemmeno la funzione Opera Link per la sincronizzazione dei preferiti tra i vari browser Opera installati su diversi computer.
Molto migliorato il client Email ed anche il supporto per la chat sui canali IRC.

La barra degli indirizzi somiglia a quella di Chrome, con capacità di ricercare su internet, completamento automatico e con gli indirizzi abbreviati (senza http:).

Finalmente Opera 11 ha le estensioni da scaricare ed installare che si vanno ad affiancare ai widget già presenti nelle versioni precedenti.
Le estensioni di Opera sono molto simili a quelle di Firefox e Chrome e permettono di interagire con le applicazioni web, automatizzando alcune operazioni e aumentando le funzionalità del browser.

Altra cosa davvero carina è la nuova navigazione via mouse.
Premendo il tasto destro su una pagina web si apre una serie di opzioni per andare avanti, indietro, per aggiornare, per impostare un aggiornamento a frequenza automatica e per inviare la pagina via Email.
Tenendo premuto il tasto destro per qualche secondo si apre un menu di navigazione che permette, solo spostando il mouse, di andare avanti, indietro o di arrestare il caricamento del sito.
Possono comparire, a seguito delle scelte effettuate, altre opzioni automatiche cosi da istruire Opera sui gesti del mouse che, stavolta, sembrano essere più alla mano.

Se non avete mai scaricato Opera, credo sia davvero arrivato il momento, almeno di provare questo grande browser.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)