Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

7 modi alternativi di usare il computer vecchio

Ultimo aggiornamento:
7 idee per ridare valore al computer vecchio ed usarlo in modi alternativi diversi da quello di PC normale con Windows
riciclare computer vecchio Nel momento in cui si ha un po' di tempo libero, magari durante queste vacanze di Natale, ci si può dedicare a mettere apposto un po' di cose vecchie.
Ad esempio si può decidere cosa fare del computer vecchio che non va mai buttato nel secchio cosi come sta.
C'è un sacco di spazzatura li fuori e non è proprio il caso di aumentarla.
Inoltre, anche se un nuovo pc fisso o portatile si può comprare a prezzi bassi, il computer vecchio può essere convertito ed utilizzato in modi diversi e, addirittura, lo si può rivalutare, riciclare e rivitalizzare.
Un computer vecchio diventa l'occasione per creare o imparare qualcosa di nuovo.

Vediamo allora le 7 cose migliori che si possono fare con un computer vecchio e come lo si può convertire a nuove funzioni.

1) Aggiornarlo cambiando 5 parti importanti (come descritto meglio in un altro post)
Per riutilizzare il vecchio PC Windows, fisso o portatile che sia, bisogna formattarlo installando il sempre verde sistema operativo Windows XP.
Si rimarrà sorpresi di quanto esso torni ad essere veloce e rapido nelle operazioni dopo aver reinstallato Windows XP ex-novo, anche se il pc fosse di 4 o 5 anni fa.
Se poi si fosse disposti a spendere qualche soldo, si potrebbe anche dare nuova vita al computer aggiornando qualche pezzo.
In particolare, l'aggiunta di 1 GB di memoria RAM potrebbe già essere sufficiente per poter usare i programmi attuali senza rallentamenti.
Se si volesse fare di più, si può comprare una nuova scheda grafica oppure un nuovo processore ed il computer tornerebbe utilizzabile per quasi tutti i lavori.
In un altro articolo, alcuni consigli per far tornare veloce il vecchio portatile comprato qualche anno fa

2) Formattare l'hard disk e installare Linux.
Potrebbe essere una buona occasione per imparare ad usare Linux che, ricordo, è un sistema operativo open source e sempre gratuito anche per usi aziendali o professionali.
Linux è un po' la casa di riposo dei vecchi pc e non importa quanti anni essi abbiano.
A differenza di Windows infatti ci sono distribuzioni Linux, complete di interfaccia grafica e programmi, che funzionano in modo performante anche su computer più vecchi del 2005.
In particolare, se il pc fosse più vecchio di 6 anni fa, installando Linux, potrebbe essere usato solo per fare i download di file Torrent, per sperimentare la programmazione o per creare un server di storage.
Se fosse più nuovo, un computer comprato 3 o 4 anni fa con Linux sarebbe veloce quanto uno comprato oggi con Windows 7 e potrebe fare qualsiasi cosa, anche vedere i video in HD o in streaming.
Per quanto riguarda la distribuzione Linux da installare, Ubuntu resta certamente il top, soprattutto per chi proviene da Windows.
Se il pc non reggesse Ubuntu, si potrebbero usare distribuzioni come Puppy Linux o, meglio ancora, Lubuntu.

3) Attaccare il pc desktop o il portatile alla tv e creare un sistema media center e home theater è la cosa migliore che si possa fare.
Il computer (senza monitor) si può mettere sotto al televisore, dove un tempo si teneva il videoregistratore e dove oggi c'è il lettore DVD, magari nascosto nel mobiletto.
La maggior parte delle persone, soprattutto la mamma o la moglie, non vuole un computer in salotto, soprattutto se è brutto o rumoroso.
Si può però trovare un modo per nascondere il proprio Media Center PC in un armadio e collegarlo alla televisione con un cavo lungo anche 10 metri.
Questo computer si può collegare facilmente al televisore con un cavo VGA o DVI.
Se si possiede una TV molto recente, che ha una scheda di rete Ethernet (LAN), si possono addirittura guardare video in streaming dal pc alla TV (in DLNA).
Ci sono buoni programmi gratuiti per creare una rete interna con la tv, sia per Windows (TVersity) che per Linux (uShare).
Se non si possiede di un nuovo televisore che supporta il DLNA, ma c'è una Xbox 360 o una PS3, è possibile passare lo streaming alla console ed il video potrà poi uscire sulla TV!

Un computer vecchio riesce sicuramente a riprodurre qualsiasi tipo di video e film Divx, AVI o, in certi casi, anche ad alta definizione.
Se il computer fosse collegato a internet potrebbe diventare meglio di una qualsiasi tv on demand, magari pagando un abbonamento ad un servizio di streaming come Megavideo dove si trova di tutto.

4) Creare una postazione internet per i bambini, per gli ospiti o per se stessi.
Se si possiede un solo computer a casa, il cui uso viene condiviso tra varie persone della famiglia, esso diventerà subito disordinato, con file sparsi, programmi inutili installati ed un elevato rischio che venga infettato dai virus.
Inutile stare ad insistere con chi non riesce a capire cosa significa "navigare in sicurezza", stando attenti a dove si va ed a quello che si scarica.
Conviene allora usare il pc più nuovo per le cose serie, per il lavoro e per salvare foto, video o documenti importanti.
Quello vecchio invece potrebbe diventare il computer per navigare su internet liberamente, senza troppa paura di beccare virus e senza quindi alcuna preoccupazione di perdere dati importanti.
Addirittura lo si potrebbe lasciare senza antivirus o altri programmi di sicurezza che appesantiscono il sistema.
Potrebbe bastare un programma che protegge e annulla le modifiche fatte cosi, se il pc si infetta con i peggiori virus e si blocca, tutto viene ripristinato correttamente al riavvio.
Si può pensare a questo pc come se fosse la postazione di un internet point, magari con una configurazione protetta e dei profili separati, cosi ciascuno può andare sul proprio Facebook, giocare con i giochi in flash, chattare sul proprio Messenger e cosi via (evitando il sito della banca online o quelli, come RyanAir o Paypal, dove si deve usare la carta di credito).
Anche in questo caso, è possibile utilizzare Linux (Ubuntu!), che per navigare su internet è velocissimo, oppure Windows XP.

5) Creare un server raggiungibile, via internet, in tutto il mondo, per la musica, per un sito web, per lo streaming di video, per memorizzare le foto e cosi via.
Ci sono diversi modi per creare facilmente un server ma il più facile che mi viene in mente è con l'uso del programma Opera Unite.
Usare un computer come server significa poter usare questo pc, senza monitor, lasciandolo sempre acceso e sempre collegato a internet.
In questo modo, tutte le risorse condivise tramite il programma usato, saranno visibili ed utilizzabili da qualsiasi altro pc su internet.

6) Creare un NAS o file server di casa.
Nel vecchio computer si potrebbero montare uno o due hard disk nuovi ed economici cosi da poter salvare tutti i dati ed i file al loro interno e poterli usare dagli altri computer collegati in rete.
Creare una rete casalinga è molto semplice se tutti i computer montano Windows e si può usare il computer vecchio, senza monitor ma collegato in rete e sempre acceso, come archivio informatico in cui conservare le migliaia di foto scattate, i film, i video, i documenti ecc.
Diventa come avere un backup online soltanto che vi si può accedere soltanto dai pc di casa e non dall'esterno.
Un NAS è, fondamentalmente, un insieme di dischi rigidi collegati a una LAN.
Con la condivisione dei dischi è possibile usare gli hard disk messi dentro il pc vecchio come unità di backup facilmente accessibili.
Il modo più semplice per fare un NAS sarebbe con FreeNAS che si scarica e si installa su penna USB o come LIVE CD.

7) Smantellare il computer, smontarlo, recuperare i pezzi buoni e buttare il resto.
Se non si riesce o non si vuole riciclare il proprio computer vecchio, scartata l'idea di regalarlo a qualche amico, bisogna buttarlo.
Prima di buttarlo, ci si può divertire a smontarlo, per vedere cosa c'è dentro ed estrarre o svitare i pezzi buoni, in particolare, la memoria RAM, l'hard disk e tutti i cavi.
L'hard disk può essere convertito in un hard disk esterno comprando un case USB.
Processore e scheda grafica sono probabilmente superati dall'evoluzione tecnologica e non conviene conservarli.
I computer portatili sono molto più difficili da smontare e, sinceramente, è sconsiglio sia di aggiornarlo cambiandone i pezzi, sia di conservarne qualche parte.

Prima di buttare un computer con disco dentro, bisogna formattare l'hard disk e cancellare definitivamente tutti i dati.

Non si può buttare un computer in un cassonetto normale, lo si deve portare in un centro di raccolta, detto anche isola ecologica, specializzato per lo smaltimento di apparecchi elettronici.
Ad esempio, per Roma c'è il sito dell'AMA dove trovare il centro di raccolta più vicino a casa.

Un computer portatile, se funziona, non va mai buttato; lo si può regalare, conservare oppure venderlo su siti come Ebay Annunci o Subito.it a non meno di 80 Euro.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
Un Commento
  • and xlad
    9/3/16

    Linux è un po' la casa di riposo dei vecchi pc.
    Non credo proprio!!