Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Creazione siti web passo passo con Webnode

Ultimo aggiornamento:
sito WebnodeCreare un nuovo sito internet non è come dover costruire una macchina nuova, è molto più semplice e lo può fare chiunque, anche se non fosse la prima volta.
I siti web di oggi, quelli moderni, ricchi di funzioni interattive, con possibilità di interagire con i visitatori e dai quali è anche possibile pubblicizzare o vendere prodotti commerciali, si possono fare senza spendere soldi e senza dover pagare un professionista, sempre che si abbia una giornata di tempo libera per lavorarci sopra.
In effetti è solo questione di tempo e fantasia perchè, dal punto di vista tecnico, le difficoltà sono state appianate completamente grazie ai cosidetti CMS assistiti, che guidano l'utente passo passo.
Anche sul fronte dei costi, come visto nella raccolta di siti che permettono di creare siti web gratis, si può risparmiare molto e, volendo, si può anche non spendere nulla.

In questa occasione vediamo la piattaforma online e gratuita Webnode, un altro popolare e celebrato CMS assistito che guida la creazione di siti web passo passo e di cui esiste una versione tutta italiana.

WebNode.com è il sito in inglese mentre se si accede al sito Webnode.it si può subito aprire un nuovo sito web senza senza scaricare nulla sul computer, basta soltanto registrarsi premendo su "Registrati Ora".
In prima battuta bisogna dare un nome, unico e non già esistente, al sito che andrà a comporre l'indirizzo web con cui potrà essere visitato da tutti (ad esempio: pomhey.webnode.com).
Andare nella propria casella Email e confermare la registrazione.
Nella seconda schermata che appare si può scegliere il vero nome del sito (se prima una parola poteva non essere disponibile, qui tutto è permesso).
Si può anche mettere uno slogan che fa da descrizione, la lingua con cui sarà scritto e poi, in alto, si può scegliere se creare un sito statico normale oppure un negozio per vendere online prodotti o servizi.

Subito dopo si può scegliere il modello grafico delle pagine web tra vari templates disponibili.
La scelta è molto ampia e si può anche guardare una anteprima di ciascun modello.
Alla fine, nella procedura guidata, viene suggerito di inserire delle pagine web all'interno del sito, che sono quelle che, generalmente, hanno tutti: Chi siamo, Contattaci, Commenti, Notizie, Foto, Libro degli ospiti, Portfolio, Calendario, Blog, Faq, Prodotti.
Queste pagine si possono anche aggiungere successivamente.
Le funzioni di reti sociali sono invece quelle per interagire con i visitatori e lascire loro di esprimere un parere.
In un sito statico, probabilmente, non servono.

Terminata la procedura guidata, il sito è già bello, fatto e pubblicato su internet; ora va soltanto riempito con le proprie parole, scrivendoci all'interno.
Facendo un doppio click su qualsiasi elemento della pagina, si apre l'editor di testo che sembra un Word online.
Ogni blocco si può spostare ed eliminare e, ad esempio, si può scegliere se pubblicare articoli come fosse un blog oppure eliminare quel blocco e lasciare una pagina statica.
Per aggiungere un nuovo blocco, basta spostare dalla barra in alto uno dei contenuti possibili: Testo, Sondaggio, Forum, Galleria Foto e innumerevoli widget.
La casella Widget comprende la possibilità di aggiungere al sito Video, Mappe, strumenti di E-Commerce e codice html personalizzato da incorporare.

In alto si possono vedere i pulsanti del menu di configurazione dell'editor online di WebNode.
Dal tasto Nuovo, si aggiunge una nuova pagina o un nuovo articolo.
Il tasto Vai consente di selezionare la pagina da modificare.
Dopo una modifica o una aggiunta si può guradare l'anteprima e poi pubblicare su internet.
Il layout permette di ripristinare quello predefinito; la cosa bella di Webnode è che gli elementi della pagina si possono spostare col mouse come e dove si vuole ma, se ci si sbagliasse creando confusione, si può usare il tasto per ripristinare il layout originario.
Importante è il tasto Proprietà per impostare titolo descrizione e parole chiave utili a far trovare il sito nel motore di ricerca Google.

Il terzo blocco di pulsanti riguarda la gestione di file e immagini caricati online su Webnode, Opzioni di layout per scegliere un nuovo modello ed impostazioni relative alla testata, al piè di pagina (solo per account premium), al nome del sito, al logo ed altre cose.

Su Webnode è possible creare anche più siti con lo stesso account, sempre gratis e senza pagare nulla.

Andando sulla pagina di amministrazione si potranno vedere le statistiche del sito e due opzioni a pagamento: quella per registrare un dominio di secondo livello personale e quella per usufruire dell'account premium.
Con il nome dominio si può registrare un sito del tipo www.pomhey.com, senza che la parola webnode compaia.
Se si possiede già un dominio proprio, lo si può usare su Webnode senza pagare nulla altrimenti si può effettuare l'acquisto senza lunghe procedure, immediatamente e velocemente al prezzo bassissimo di 13 Euro per un anno.

Purtroppo la versione gratuita di Webnode ha un gravissimo difetto: la banda limitata a 1GB al mese.
Questo vuol dire che, se il sito ha molte immagini e viene visitato da molte persone, esso esaurisce la banda e non si apre più per nessuno.
La versione Webnode premium con banda illimitata costa parecchio: 20 Euro al mese con, in più, possibilità di fare un backup del sito sul proprio computer (anche per trasferirlo altrove), protezione password e assistenza.

Per questo motivo, sconsiglio di usare Webnode e rimango convinto che, in ordine di preferenza, siano migliori: Webly, Yola, Jimdo e Google Sites.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)