Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Ricevere conferma di lettura Email quando aperta e letta dal destinatario

Pubblicato il: 14 ottobre 2010 Aggiornato il:
Servizi gratuiti per abilitare la conferma di lettura delle Email inviate tramite webmail e Outlook

conferma lettura Email Anche se Facebook sta diventando sempre più usato per scambiare messaggi e comunicare con altre persone, le Email restano, ampiamente, il principale strumento di comunicazione tra le persone.
Notavo però come, ancora oggi, ci fossero dei problemi nell'utilizzo delle email, principalmente legati allo spam.
Ad esempio, se io invio una Email ad un cliente e questi non la legge, io posso pensare, o che non gli interessa la mia proposta oppure che questi è un maleducato.
Bisogna invece considerare anche la possibilità che quel messaggio non sia mai stato letto perchè si è perso nella cartella Spam del suo account di posta oppure perchè il destinatario non l'ha proprio aperto.
Viceversa, questo cliente potrebbe inventare, come scusa di mancata risposta, che il mio messaggio non è mai arrivato e quindi non era stato mai letto.

L'unico modo per uscire da questo circolo vizioso è ottenere la conferma di lettura o il rapporto di consegna in modo da esser certi che il destinatario del messaggio, l'ha ricevuto e aperto.

Questa del rapporto di consegna è una caratteristica presente soltanto nel client di posta elettronica Microsoft Outlook.
La conferma di lettura è però opzionale ed il destinatario del messaggio può leggere la posta rifiutando però di permettere l'invio del rapporto di consegna.
Negli uffici delle grandi aziende la conferma di lettura è molto utilizzata e viene sempre inviata, sia perchè tutti i dipendenti obbediscono agli stessi regolamenti interni ed utilizzano le stesse impostazioni e lo stesso programma, sia perchè questo è l'unico modo per non incorrere in problemi e per scaricare le responsabilità.

In altri ambiti invece si può pensare di scoprire se il destinatario legge la E-mail usando altri trucchi.

1) Per scoprire se il destinatario ha letto i messaggi ricevuti si può usare WhoReadMe, un servizio gratuito di monitoraggio delle e-mail.
Anche questo servizio online si basa sull'inserimento di una immagine invisibile che, quando viene aperta e visualizzata, invia la notifica al mittente.
WhoReadMe però funziona in modo diverso: bisogna associare il proprio indirizzo di posta elettronica esistente, cosi da fornire il vero indirizzo di posta a cui rispondere, ma il messaggio va inviato da Whoreadme.
In alternativa, è possibile inviare le e-mail monitorate, da qualsiasi client di posta elettronica, aggiungendo il suffisso ".Whoreadme.com" all'indirizzo e-mail del destinatario.
Ad esempio: pomhey@gmail.com.whoreadme.com

2) BananaTag è un servizio che può essere usato per tracciare la ricezione di 5 Email massimo al giorno con un account gratuito.
Il servizio funziona con Gmail, Outlook o con altri servizi e permette di sapere se e quando una mail viene letta dal destinatario.

3) In un altro articolo, due estensioni per Chrome e Firefox per sapere se una mail inviata con Gmail viene letta o aperta.

4) Signals è un'estensione per Google CHrome che serve a verificare se una Email viene aperta dal destinatario se egli usa Gmail o Outlook.

5) Per verificare se le email inviate sono state lette, deriva dalla procedura descritta per scoprire se qualcuno legge le E-mail sul mio account di posta elettronica, un modo che può essere utilizzato anche per tracciare le email, ottenere rapporti di ricezione e ricevere conferme di lettura.
La posta elettronica inviata può essere controllata inserendo una immagine nella E-mail che permette al mittente di ricevere notifica ogni volta che quella immagine viene visualizzata e, quindi, ogni volta che la mail è stata aperta.
Si possono anche avere statistiche di lettura di quel messaggio E-mail.
Si possono monitorare infiniti messaggi e si può nascondere il fatto che quella Email è monitorata.
In questo modo, se il collega dovesse dire "Scusa, non ho ancora letto il tuo messaggio", si saprà determinare se questo è vero oppure no.

L'unico modo per evitare di essere tracciati da questo sistema è quello di disabilitare la visualizzazione delle immagini.
Fatemi sapere se trovate questi servizi utili o no e se avete altre soluzioni.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)