Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Migliori tool per migliorare Windows 7

Ultimo aggiornamento:
service pack windows 7Windows 7 è un sistema operativo ottimo, ma ben lontano ancora dall'essere perfetto.
Magari se lo fosse non ci sarebbe bisogno di segnalare continuamente nuovi tool per Windows che vadano ad implementare funzioni mancanti oppure che migliorino le funzioni che ci sono rendendole più semplici e meno laboriose.

Chi prima, chi dopo, dopo un certo utilizzo di Windows 7 ci si accorge dei suoi difetti e dei problemi che bisogna fronteggiare regolarmente.

Siccome la prossima e vicina uscita del Service Pack 1 per Windows 7 non porterà alcun miglioramento e nessuna novità di rilievo e sarà la solita somma di patch di sicurezza, allora, il vero Service Pack ce lo facciamo da soli.
Inutile stare con le braccia conserte ad aspettare che la Microsoft migliori il suo sistema operativo, in corsa.
Non lo ha mai fatto in passato e non lo farà nemmeno in questi anni.

Vediamo allora tutti i tool per Windows 7 che possono migliorare il sistema, colmare le lacune di sicurezza e le applicazioni che consentono di incrementare la produttività del computer, affinchè sia sempre attivo e lavori come fosse nuovo.

Di seguito, tutte le aggiunte a Windows 7 promosse dal Navigaweb Service Pack, ricco di tanti miglioramenti e tantissime utilità.

1) Modifica della grafica
Per fare un desktop più bello si possono scaricare tanti sfondi e wallpaper di alta qualità e si possono utilizzare alcuni programi per gestirli e farli ruotare cambiando automaticamente sfondo.
Ci sono anche alcuni Screensaver animati utilizzabili gratis su Windows tra cui l'ottimo SE-Screensaver.
Senza andare a fare ricerche in chissà quali posti, si possono scaricare gratis i temi per personalizzare il sistema dal sito web di Microsoft che fornisce tante risorse per personalizzare il sistema.

2) Come visto in un altro articolo, con programmi come Jumplist Extender è possibile potenziare le jumplist ed aprire ongi file, programma o cartella dalla barra delle applicazioni.

3) Sempre parlando di jumplist, si può notare che lo spazio per le icone poste per avviare velocemente i programmi si esaurisce presto.
Conviene allora utilizzare programmi esterni per creare Jumplist di avvio veloce più efficaci e personalizzabili in ogni modo, con programmi come Jumplist Launcher.

4) ShellfolderFix su Windows 7 serve a ricordare la posizione e le dimensioni delle finestre.
Non si capisce perchè Windows 7 abbia perso questa funzionalità.

5) Autosizer invece consente di tenere alcune finestre selezionate, sempre alla stessa dimensione.

6) Per coloro che preferiscono il vecchio menu Start di Windows XP su Windows 7, per avviare programmi, possono installare il tool Classic Shell.

7) La generale personalizzazione dell'interfaccia a finestre di Windows può essere gestita con un programma come 7Plus con tante opzioni aggiuntive per modificare il comportamento e la gestione delle finestre ed il movimento dei file.

8) Un'altra modifica di Windows 7 che non ha convinto molte persone è l'icona di rete che non dà alcuna indicazione sul traffico internet.
Anche l'indicatore di rete di XP può essere installato su Windows 7 grazie al piccolo tool Network Activity Indicator.

6) Windows 7 avrebbe dovuto semplificare notevolmente le configurazioni di rete con i suoi gruppi Home.
In realtà tutto il meccanismo può fallire per una serie di motivi, ad esempio l'orologio tra computer non sincronizzato oppure ci sono diverse impostazioni di condivisione.
In un altro post ho scritto come condividere file col gruppo home e come disabilitarlo se non usato.

7) Per ottimizzare la connessione di rete non c'è alcuno strumento interno a Windows 7 e bisogna utilizzare un programma come NetBalancer per gestire la banda internet usata da ciascun programma.
Questa applicazione consente di assegnare le priorità di download e upload per ogni applicazione; quindi se si imposta il browser con alta priorità, si dovrebbe navigare su internet più velocemente.

8) Altra mancanza fastidiosa è la possibilità di impostare e salvare diversi profili di rete cosa che diventa possibile usando altri programmi come NetSetman.

9) NetWorx serve a controllare il traffico internet e monitorare la rete.
Il Windows 7 il Performance Monitor può controllare la larghezza di banda, ma non si capisce nulla.
NetWorx è molto più facile da usare e fornisce anche più informazioni.

10) La manutenzione del pc è sempre stato un problema per Windows a cui ogni utente deve provvedere.
Questo problema non è interamente colpa di Microsoft: gran parte degli errori derivano dal modo in cui le applicazioni di terze parti maltrattano il sistema.
Comunque sia è importante sapere quali sono i migliori strumenti per correggere problemi e, soprattutto, prevenirli, mantenendo sempre il computer veloce.
Windows 7 ha fatto un notevole passo in avanti con l'introduzione della sua piattaforma di risoluzione dei problemi.
Dal 'Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > risoluzione dei problemi comuni del computer' si possono trovare strumenti integrati per risolvere i problemi con Windows Update oppure per far tornare l'audio.
Per altri tipi di operazioni di manutenzione però, Windows 7 è ancora debole e necessità del nostro Service Pack.
Personalmente salvo lo strumento di backup interno ed anche il ripristino di configurazione di sistema che è molto più configurabile.
Per tutto il resto, per l'ottimizzazione del computer, la deframmentazione dell'hard disk e la pulizia, consiglio di fare riferimento alla guida generale.

11) Anche la gestione dei driver è importantissima e, in un altro articolo, ho elencato i modi migliori per aggiornare i driver con programmi come DriverEasy.

12) La disinstallazione dei programmi resta sempre una croce per Windows che non riesce mai a rimuoverli completamente.
Programmi come IObit Uninstaller o Revo Uninstaller sono assolutamente indispensabili.

13) Altra notevole mancanza di Windows è un efficace gestore dei programmi allo startup, che si avviano assieme al computer.
Ci vogliono programmi come Autoruns per scegliere quali programmi si devono avviare all'accensione di Windows ed evitare che l'avvio di Windows sia lento.

14) Se non si dispone di Windows 7 Ultimate o Enterprise, ci vuole AxCrypt o un altro programma per proteggere un file con password.

15) Il Media Center viene attivato per impostazione predefinita ma, se non si usa una scheda tv, conviene disabilitare il Windows Media Center.

16) Windows Media Player è migliorato tantissimo in Windows 7 ma, nonostante questo, bisogna comunque installare i codec per vedere tutti i video oppure lo si deve sostituire con VLC.

17) Il menu contestuale tasto destro non si può personalizzare e modificare.
Ci sono altri tool Windows per aggiungere opzioni al menu conestuale del tasto destro del mouse.

18) La ricerca di file in Windows 7 causa, su computer più vecchi, un eccessivo uso di risorse.
Molto meglio invece installare un programma come Everything per la ricerca veloce di file.
.
19) Per rinominare tanti file assieme bisogna usare programmi diversi.

20) Anche per copiare tanti file contemporaneamente e più velocemente ci vogliono programmi diversi.

Un Service Pack per Windows non potrebbe essere completo senza contenere programmi che sostituiscano i vecchi, mai aggiornati e poco funzionali Paint, visualizzatore immagini, WordPad e Notepad.
Le soluzioni sono:
Paint.net per sostituire il Microsoft Paint.
Irfanview per sfogliare immagini e foto.
Notepad ++ per sostituire il Notepad (anche Tinypad è un buon programma anche portatile).

Curioso di sapere il vostro parere su questo Super Service Pack che vi ho confezionato, vi chiedo cos'altro includereste tra gli strumenti essenziali da aggiungere a Windows.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)