Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

trovare il partner su FacebookIn questo articolo di pura opinione, se mi promettete di non insultarmi nei commenti, volevo divertirmi un po' scrivendo riguardo la funzione più sociale di Facebook, quella per cui è possibile conoscere persone cercando di favorire incontri reali o relazioni virtuali; in una parola, su come rimorchiare online.

Facebook, come social network, raccoglie pensieri e parole di tutti i tipi, spesso anche volgari, immorali, inneggianti a qualcosa di poco gratificante e cosi via.
Tante volte si scrive su Facebook soltanto per sfogarsi e per fare della goliardia degna dei peggiori film Boldi-De Sica e dietro la tastiera è facile esprimersi senza timidezza.
Si può sicuramente usare questo sito come strumento per avvicinare nuovi ragazzi o ragazze e per instaurare relazioni romantiche ma va detto subito, Facebook non è stato creato per gli appuntamenti in chiave romantica.

Tre sono i motivi per cui non si può considerare Facebook un sito di incontri alla Meetic per intendersi:
1) Le persone si iscrivono per mille motivi tra cui uno di questi potrebbe essere la ricerca di un nuovo partner ma, molto probabilmente, non lo è.
2) Quello che si scrive su Facebook può diventare pubblico e visibile a tutti anche se non si volesse.
3) Provare un approccio con troppa audacia o con un po' di insistenza, potrebbe diventare stalking che, a livelli spinti costituisce anche reato.

Resta però il fatto che Facebook è gratuito (i siti di ricerca partner sono molto costosi), ci sono le foto reali e, in generale, si riesce anche a riconoscere chi è disponibile a conoscere nuove persone e chi no, a trovare donne o uomini single ed ad approfondire i rapporti.
Sono sicuro che tante sono oggi le coppie che si sono conosciute o hanno approfondito la loro conoscenza fino ad arrivare ad un rapporto stretto online, partendo da Facebook.

Su Facebook la cosa più facile è il primo contatto.
Organizzando il proprio profilo in maniera sincera, con una bella fotografia, descrivendosi come un tipo brillante, attivo, mondano senza esagerare, amante di viaggi e di avventure, mediamente sensibile per qualche causa sociale (tipo animali o ambiente) e con una bella foto, reale ma genuina, non dovrebbe essere difficile farsi accettare l'amicizia.
Su Facebook ultimamente la gente è diventata più prudente ad accettare estranei in maniera indiscriminata ma, in linea generale, è ancora quasi considerato scortese rifiutare l'amicizia ad un amico in comune con un altro.

In un altro articolo ho gia scritto quali sono i modi per cercare nuovi amici su Facebook, ragazze o ragazzi da conoscere, con interessi comuni e su come trovare persone su internet.

Dopo aver aggiunto un po' di ragazze o ragazzi che sembrano, dal profilo, persone normali e potenzialmente piacevoli, magari che abitano nella propria città o almeno nelle vicinanze, bisogna indagare se sono propensi a nuovi incontri.
Senza inutili tentativi di spionaggio sui profili privati, questo, in generale, si può capire con un po' di intuizione, da quello che scrivono nel proprio stato, dalle informazioni generali, dal tipo di amicizie che hanno e dalla loro quantità.
Diffidare da chi ha più di mille amici (vuol dire che accetta tutti e gioca a collezionare amicizie), da chi mette foto troppo osè, da chi non ha immagini proprie e da chi usa nomi finti o di fantasia.
Avere almeno un amico in comune è fondamentale, soprattutto perchè si può chiedere a lui qualche informazione aggiuntiva e perchè almeno si ha una scusa plausibile.

Per creare un primo contatto, si può provare ad inviare un messaggio privato oppure, meglio ancora, attendere che compaia online per scambiare qualche battuta in chat.
Assolutamente da non fare è scrivere messaggi con allusioni sessuali oppure scontati commenti sulle foto.
Se si deve entrare in contatto con qualcuno con cui non si ha alcun collegamento, aprire con qualcosa di divertente, senza sembrare un pervertito e cercare di avviare una conversazione attorno a qualcosa che è di reciproco interesse.

Se si cerca di conquistare una persona specifica la questione è certamente più complicata e la cosa migliore è farsi "amici" un po' di contatti di questa donna o questo uomo prima di avvicinare l'obiettivo.

Una cosa importante da considerare è che si rischia la cancellazione ed il ban da Facebook se si fanno troppe richieste di amicizia in poco tempo, quindi è assolutamente consigliato avere pazienza e costruire le proprie relazioni senza fretta.

Scrivere sulla bacheca della persona facendo un complimento leggero e non invasivo, non è sbagliato ma si deve tenere presente che esso sarà letto da tutti i suoi amici.

Nel caso in cui si notasse una simpatia reciproca con una persona del sesso opposto, non conviene pubblicizzare questa nuova, tenera amicizia e, almeno all'inizio, renderla pubblica sulla propria bacheca.
il problema non è tanto la possibile insicurezza di rendere pubblici i rapporti e nemmeno un fatto di scaramanzia.
L'effetto collaterale di uno strumento online cosi popolare e frequentato come Faacebook è che non si può prevedere il comportamento degli altri che, per gelosia, per dispetto o perchè non hanno nulla di meglio da fare, possono creare equivoci ed incomprensioni oppure possono arrivare a minacce ed insulti.
Non sono affatto rari i casi di finti profili, dietro cui si nasconde magari la ragazza della porta accanto che cerca di carpire informazioni private.

Per concludere questo contestabile articolo e rispondere alla domanda che mi sono posto nel titolo di questo intervento, dico che Facebook può diventare un eccezionale posto per conoscere nuova gente con interessi comuni, per creare una relazione virtuale o anche per trovare un partner reale,
Bisogna però stare molto attenti e comportarsi come se si fosse in un locale reale, non tutti sono li per rimorchiare, non tutti sono disponibili a scherzare su battute maliziose e si rischiano figuracce pubbliche.


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
2 Commenti
  • Mariangela
    23 lug 2010, 12:33:00

    Letto l'articolo, ben dettagliato, reale, e condivido, comunque opinabile! credo sia(un consiglio)sempre meglio se si vuole trovare una/un partner,meglio nella "vita reale", già difficile anche li, il virtuale potrebbe* riservare sorprese più amare,ciò non toglie che si possano fare delle amicizie virtuali,per (quanto riguarda la "privacy",mettere l'essenziale, diversamente non iscriversi ha un social) dove condividere idee, orientamenti(evitare schieramenti) di vario genere,gusti, commentare sulle tematiche più disparate,senza turpiloquio è sempre con rispetto, scherzare ma con gusto, allora si! un social è diverte e anche costruttivo. Una modestissima opinione in base alla mia esperienza, grazie.

  • Anonimo
    10 mag 2011, 14:46:00

    Bellissimo articolo che in soldoni esprime in realtà cosa accade quotidianamente su FB. mi associo pienamente al post di mariangela!!!
    Ma tornando al discorso...purtroppo ho anche avuto modo di constatare che ci sono persone con fascia d'eta che varia dai 45/50 anni, single, soprattutto sposati, che addirittura cercano di adescare ragazze poco più che ventenni non sulla bacheca o commentini su foto varie, ma direttamente in privato!!! Successivamente, con esperienza da veri marpioni, in chat... dopo aver "ammorbidito" la situazione!!! e la cosa mi lascia molto sgomento soprattutto perchè la ragazza in questione è mia sorella!
    cosa dovrei fare? sapendo chi è, dove lavora, dove si trova, consco il suo viso... se fossi un esaltato dovrei fargli passare la voglia di giocare con le ragazzine prima con le mani e poi con una denuncia! ma sono una persona seria e non promuovo violenza, qui ho agito di conseguenza. ma... pensate a cosa potrebbe accadere se non fosse un fratello maggiore a scoprire la cosa, ma un fidanzato? secondo me son Dolori!