Navigaweb.net
Programmi Sicurezza Windows Guide PC iPhone Android Tecnologia Rete Facebook Immagini Musica Giochi

Data:

programmi open sourceQuando nei blog come Navigaweb vengono segnalati programmi gratuiti, essi vengono distinti in tre categorie: quelli completamente gratis per scelta dello sviluppatore, quelli gratis ma supportati da sponsor o "adware" e quelli opensource.
La caratteristica più importante del software open source è il suo codice di sorgente aperto che può essere scaricato e utilizzato da chiunque voglia, ad esempio, per crearne una nuova versione o per sviluppare plugin ed aggiunte.

Per un utente normale come lo sono io, non è tanto importante questo, quanto piuttosto sapere che nessun software sotto licenza GPL (General Public License) può essere accompagnato da virus o proposte commerciali.
Tanto per citare i più famosi programmi open source e capire di cosa si parla nominiamo, ad esempio, OpenOffice, VLC, Gimp, 7-Zip, Mozilla Firefox, Apache Web Server, Symbian OS e poi anche un sito web come Wikipedia dove possono scrivere tutti e il sistema operativo Linux.

In sostanza, arrivando al punto, quando da siti di informatica, blog e forum, viene segnalato un programma open source, esso sarà sempre sicuro e non ci sarà mai un tentativo di fregatura.
Un programma opensource, generalmente, a meno che non è molto famoso ed ha un suo sito web di riferimento, si riconosce perchè proviene da uno dei siti internet presenti in questa lista.
Diversamente dai migliori siti di download di programmi elencati in un'altra pagina, questi sono i portali in cui gli sviluppatori di tutto il mondo distribuiscono i propri programmi con licenza aperta, programmi che si possono scaricare gratis e utilizzare sempre senza limitazioni o registrazioni.
I programmi di questi siti, quasi sempre, sono disponibili per pc e computer di qualsiasi tipo: Windows, Linux e Mac.

1) SourceForge è il principale sito internet dove si trovano pubblicati i programmi opensource da scaricare.
SourceForge fornisce anche il codice sorgente di ogni software.
Sul sito ci sono 2 milioni di utenti registrati volontariamente (per scaricare non è assolutamente necessario registrarsi) e 230.000 progetti software liberamente utilizzabili.
Per uno sviluppatore è davvero un sito importante perchè ha a disposizione uno spazio web libero in cui far scaricare il proprio programma con il supporto di un forum, una mailing list, strumenti di distribuzione e cosi via.
Per chi vuole scoprire cosa esiste e per cercare nuovi programmi poco conosciuti, si può sfogliare il sito dalla home page usando il menu con le categorie dei programmi e guardando le classifiche di gradimento.

2) CodePlex è il progetto open source di Microsoft.
Sul sito sono presenti tanti progetti liberi a cui partecipare e tantissimi programmi gratis da scaricare gratis.
Se non si è sviluppatori, sfogliare il sito Codeplex non serve a tanto perchè non c'è un facile modo di sfogliare i programmi alla ricerca di qualcosa di utile o interessante.
Ricordarsi però che, quando anche qui si viene portati su una pagina di Codeplex per il download id un programma, esso è sicuramente certificato, sicuro e free.

3) Google Code è un repository per le API di Google sui suoi vari prodotti come Google Maps, Google Earth, AdSense, AdWords, Google Apps e YouTube.
Attualmente però il sito ospita circa 250.000 progetti open source ed è diventato un punto di riferimento per gli sviluppatori di tutto il mondo.
Come tutti i isti Google, anche Google Code è facile da usare, veloce e ricco di informazioni per tutti i programmi.
Su Google Code si trova anche un progetto per studenti universitari dedicato a chi vuole imparara a diventare creatore di software e sviluppo.

4) Freshmeat ha il più grande indice di programmi UNIX.
Tanto per capirsi, su Unix è basato sia ogni sistema operativo libero Linux sia il sistema dei Mac.
Gli utenti Mac possono trovare qui quasi 3.600 programmi gratuiti.

5) Open Source Living è una ordinata raccolta di software open source funzionanti su Windows, Linux Mac.
Anche se poco conosciuto, questo è un portale internet da tenere tra i preferiti perchè è facile da consultare e si possono trovare programmi interessanti capaci di fare quasi tutto.
Come si può vedere dalla homepage molto chiara, ci sono categorie e sottocategorie e, per ogni programma elencato, è chiaramente visibile se funziona su Windows, Linux, Mac o tutti e tre.
Nella sezione "Sourced" si trova una specie di blog con le notizie, le opinioni e gli aggiornamenti del mondo opensource.

6) Ohloh non ospita progetti open source, è più che altro una directory pubblica della comunità open source e dei software che si sviluppano.
Per farla breve, non è un sito da cui scaricare programmi ma soltanto da leggere per rimanere aggiornati, comunicare con gli sviluppatori e conoscere meglio il mondo opensource.

7) Tigris.org è un portale che possono consultare gli studenti di informatica in cui si può trovare codice riutilizzabile ma non software completi da scaricare per utenti normali.

8) La Free Software Directory è un progetto della Free Software Foundation (FSF) e l'UNESCO.
Si tratta di un indice per categorie di software gratuito che si può installare e usare su sistemi operativi liberi (GNU e Linux).
FSD è importante per il suo impegno alla diffusione di software libero che mira a contrastare le politiche restrittive come la famigerata Digital Restrictions Management (DRM).

In un'altra pagina c'è la lista di siti per il download di programmi Mac gratuiti.

Se in informatica non ci fosse l'opensource, saremmo stati costretti ad utilizzare soltanto quello che ci viene propinato dalle aziende commerciali che non sempre lavorano per il bene degli utenti, ma, più spesso per guadagnare il più possibile (vedi, ad esempio, la filosofia commerciale di Apple).


Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.