Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Disabilitare opzioni inutili dai menu tasto destro ed evitare rallentamenti Windows

Ultimo aggiornamento:
Questo articolo è importante e consiglio a tutti di leggerlo, sia che siate sistemisti provetti maniaci delle buone performance di Windows, sia se avete un computer lento e volete capire il perchè.

Mettiamo il caso che si abbia un computer bello pulito, appena riformattato e reinstallato.
Sul computer sono stati installati un po' di programmi indispensabili per il buon utilizzo, quello per masterizzare, per sentire la musica, per vedere i video e i film, per ottimizzare windows, per aprire gli archivi, la suita Office, il lettore pdf, programmi per vedere le immagini e modificarle e cosi via.
Stranamente, nonostante si sia stati molto attenti a non mettere programmi spazzatura e siano state seguite le best practices per tenere il computer veloce, si verificano lo stesso rallentamenti, soprattutto quando si preme con il tasto destro su una icona o quando si accede ai menu di Windows.
Questo rallentamento è causato dai programmi installati e dai menu contestuali che si integrano in Windows stesso e si può risolvere con un piccolo programma che serve a disabilitare queste entrate nei menu contestuali.

Per capire bene di cosa sto parlando, basta che andate sul desktop, cliccate con il tasto destro su una icona e vedete quanto ci mette ad aprirsi e quante voci ci stanno.
Anche andando su "Invia a" si potrà verificare che il pc ci mette un po' di tempo a mostrare le numerose voci presenti.
La riflessione da fare allora è:
"Mi servono tutte queste voci di menu?"
"Le utilizzo mai?"

Uno pensa che tanto non influiscano sulla velocità di caricamento di Windows e che siano soltanto voci di menu insignificanti; invece ciascuna di esse compare perchè viene caricato un file in background che, a volte, può essere pesante.
Probabilmente, tirando a indovinare, si potranno vedere nei menu contestuali voci come: Winzip o Winrar, suona con windows media player, masterizza con Nero e poi ancora menu legati a Realplayer, ITunes, Groove, Nero e altre cose.
Andando su risorse del computer, oltre agli hard disk ed altre risorse, si potrebbero vedere cartelle relativa a Windows Live, a Nero, a DropBox, a Nokia o altri telefoni cellulari.
Insomma, per rimuovere queste voci non utilizzate dai menu contestuali senza però disinstallare alcun software e mantenendo questi programmi sempre in funzione, si può utilizzare il tool Microsoft Nirsoft ShellExView.

Questo programma mostra tutto quello che è integrato nella Shell di Windows (potremmo dire imprecisamente che la Shell in Windows è il Desktop) e permette di disabilitare la vista e il caricamento di alcune voci dai menu e dalle finestre per fare in modo che tutto si apra più velocemente e che il computer, in generale, risponda con minori rallentamenti.

ShellExView. come lo si avvia, mostra tante voci che, se cliccate col tasto destro (o selezionandole e premendo il pallino rosso) è possibile disabilitare.
Nel caso non si abbia esperienza e risulti tutto incomprensibile, bisogna regolarsi in questo modo, magari con carta e penna per segnarsi quelle modificate.
Tutte le operazioni qui sono reversibili quindi se dovesse sparire qualcosa, si può tornare sul programma e riabilitare tutto cosi da tornare all'impostazione iniziale.
Cliccando sulle intestazioni delle colonne, si ordinano gli elementi in base a quel parametro.
Prima ordinare le voci secondo le colonne con SI e NO, precisamente, My Computer, Desktop, Control Panel, My Network Places, Network e Remote Computer.
Tra queste voci si possono disabilitare elementi legati a programmi esterni non utilizzati; per verificare che siano programmi esterni, guardare la colonna Microsoft se è Si o No.
Le voci del menu contestuale che appare cliccando su una icona col tasto destro, sono quelle in cui il valore della colonna "Type" è "Context Menu".
"Drag e Drop Handler" è il menu extra che appare quando si clicca col tasto destro su file particolari, che alimentano voci opzioni aggiuntive.
Altre voci modificabili sono quelle "... Handler" e "Shell Folder".

Non toccherei le voci del tipo System a meno che non si sappia bene cosa si sta facendo e soprattutto, tenere presente la colonna Microsoft e non disabilitare nessuna estensione che abbia questo valore impostato su YES.
Per capire cosa sta rallentando l'apparizione dei menu posso consigliare di disabilitare una estensione alla volta e verificare immediatamente se ci sono miglioramenti fino ad individuare, se c'è, la responsabile del rallentamento.
ShellExView è sicuramente un tool Windows, piccolo, gratuito e portatile da utilizzare subito e da tenere pronto, nel proprio cassetto degli attrezzi.

Un altro programma molto più semplice da usare per rimuovere voci dal menu contestuale del tasto destro, sia in Internet Explorer che in Esplora risorse di Windows è MenuMaid quindi, se ShellExView risultasse troppo complicato, si può utilizzare questo.

Da notare, che la gestione dei menu contestuali è anche uno degli strumenti di Ccleaner, nella sezione per ottimizzare l'avvio.

In un altro articolo, come personalizzare e aggiungere opzioni al menu tasto destro.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)